BIO-BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE DI LISA SMITH

e368dc5ff7cc62a31c5338e2668edc10.jpgLisa Smith nasce in un sobborgo di Manhattan il 12 ottobre 1889, da Alan e Terry Silkwood. Dopo le scuole primarie si dedica alla scrittura. Preferisce raccontare gli anni felici della sua adolescenza, i suoi umori e soprattutto i suoi amori. Ironia, passione, erotismo e nudo realismo fanno da collante ad uno dei suoi romanzi più belli, Malù – Confessioni di una quindicenne (New York, 1914), scritto durante uno dei suoi tanti viaggi in Italia e nello specifico attraverso i comuni del Gargano, alla scoperta dei paesi dell’entroterra (Cagnano, San Marco in Lamis, Rignano, Carpino e Ischitella). 

L’opera è stata ideata quando Lisa aveva 15 anni, ma fu scritta 10 anni più tardi. La Smith ha realizzato altri volumi, tutti editi nella natìa New York tra il 1914 e il 1923. Tra i più importanti ricordiamo Storie di carri e corridori (NY, 1916), L’orma del destino infame (NY, 1919), Tu amavi le donne (NY, 1923). Lisa Smith muore a 39 anni per un malore improvviso alla vigilia delle sue nozze con l’italo-americano Tony Catanzaro (1887 – 1943). Scriveva prevalentemente in italiano, lingua che non le ha permesso di farsi conoscere nella sua odiata America e l’ha resa sconosciuta nella sua amata Italia. Qualcuno dice che ha vissuto direttamente i suoi racconti, creando poi appositi “alter ego”…

I SUOI SCRITTI SONO TREMENDAMENTE ATTUALI, COME LA SUA SCRITTURA, SPESSO FUTURISTICA PER I TEMPI IN CUI VIVEVA.

BIO-BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE DI LISA SMITHultima modifica: 2007-08-16T11:30:00+02:00da lestoriedimalu
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento